08 mag 2013

Comunicato stampa: Amministrative 2013


Modica 8/05/2013

Oggetto: Comunicato Stampa

« In città è diffusa l'idea che le numerose candidature a sindaco, siano frutto del possibile crollo finanziario del comune che darà possibilità d'azione al futuro primo cittadino per amministrare senza la spada di Damocle del dissesto stesso, addossandone le responsabilità alle amministrazioni precedenti. Noi vogliamo pensare che si tratti di un'esplosione improvvisa di senso civico dovuta alla crisi.» E' quanto afferma il coordinatore provinciale di Forza Nuova ,Giovanni Cicciarella.

L'appello alla coesione lanciato da diversi esponenti politici, potrebbe concretizzare una reale svolta per l'intero territorio ibleo, a patto che venga indirizzata su parametri diametralmente opposti alla comune idea di amministrazione, legata al sistema bancario privato. Il vero cambiamento si avrebbe solo aggirando l'intervento statale, che prevede un'economia basata esclusivamente sulla finanza e su prestiti bancari, per arrestare così l'aumento della pressione fiscale e il conseguente impoverimento del territorio.Abbiamo sviluppato un programma strutturato su quattro punti che riteniamo essere un'idea forza per ridare dignità alla nostra città.Il piano prevede al primo posto l'emissione di moneta locale, libera da vincoli bancari privati e dal debito che ne deriva, unica via per rendere al cittadino,finalmente, tutti i canoni dello stato di diritto che gli spettano, quelli di una Repubblica basata sul lavoro. Bisogna cacciare dalle nostre case l'angoscia dei debiti, delle tasse che hanno passato il limite dell'usura, la paura di non poter garantire ai propri figli un futuro dignitoso. Ciò, a differenza di quanto hanno sostenuto e continuano a sostenere i politici di vecchio stampo, non si realizza con le riforme fiscali, o con i contentini una tantum, non stiamo allevando polli in batteria, ma rendendo a ciascuno la possibilità di comprare il pane quotidiano, attuando una manovra di emissione di moneta comunale secondo leggi e metodi già sperimentati con efficacia in altre realtà del Paese.Al secondo punto del nostro programma c'è il rilancio dell'agricoltura che dopo trent’anni di “miracoli” industriali e di mistificazione del turismo, è diventata una strategia economica per scongiurare rapidamente il baratro.Il terzo punto prevede il tema sicurezza, intesa come valore di cittadinanza attiva e responsabile. Monitorare temi quali criminalità, insicurezza, inciviltà, disagio sociale, collegati direttamente a fenomeni tipicamente urbani, utilizzando a pieno le risorse umane e tecnologiche già a disposizione, indirizzandole per la formazione dei nostri figli, piuttosto che investirle in politiche fallaci di integrazione per chi ha più volte dimostrato di non volersi integrare.L'ultimo punto riguarda l'assistenza sociale, miriamo a mettere in primo piano gli anziani e le famiglie che vivono la realtà della disabilità e dell'emarginazione, facendo di loro una categoria privilegiata, dimostrando che hanno tutte le carte per dare il proprio contributo al resto della comunità.Sulla riga dei precedenti appelli alle forze politiche locali, il coordinamento ibleo del movimento nazional popolare, richiama tutti i candidati per la carica di primo cittadino ad attenzionare la differenza che esiste tra sintesi e compromesso, tra una comunione di immagini reali dello stesso panorama e la politica di centro che non è programmatica, ma morale.Siamo pronti a offrire il nostro contributo fattivo per questa campagna elettorale. Sicuri che l'unica ricetta per la svolta epocale tanto desiderata sia la nostra, qualsiasi sarà la lista in cui saranno presenti i nostri candidati saranno portatori sani di questa idea forza che ha in sé le caratteristiche di novità, semplicità, verità e necessità storica, di cui l'ultima, purtroppo, è quella che si percepisce maggiormente dalla cronaca dei suicidi di imprenditori strozzati dalle tasse.

Forza Nuova Coordinamento Ibleo
Il portavoce
Carmelo Modica

Nessun commento: