16 ago 2015

SBARCA ANCHE A RAGUSA IL CARROZZONE DELLA PERVERSIONE “GENDER”

È in nome di buoni sentimenti, che  il 16 Agosto 2015 si presenterà  anche nella nostra ex Provincia, il carrozzone della perversione “Gender”  parole come, “omofobia” “pedofilia” “transfobia” termine appena coniato per l’occasione,  che riempiono la bocca di falsi paladini della difesa dei diritti umani,perché diciamocelo, l’Italia non ha certo di questi problemi essendo uno dei paesi più tolleranti al mondo ,che garantisce diritti e particolare tutela agli omosessuali .
Allora ci viene da pensare, se  qualcosa di macchinoso  e strano non si celi dietro a queste associazioni LGBT,  ad avere qualche perplessità non siamo solo Noi ,ma  anche quel milione di persone che in  piazza San Giovanni hanno  ribadito che la famiglia senza preclusioni per l’omosessualità, resta quella tradizionale costituita da Padre Madre e figli .
Leggiamo tra l’altro nel comunicato degli organizzatori, che  Domenica, al parco Vitality ex palestra pala pianetti  dove si terrà  l’elezione Miss Trans  Sicilia  e Sardegna 2015 per l'Italia con la partecipazione di LGBT Sudamericane  sfileranno in passerella anche dei bambini.
 L’ostinazione delle LGBT e dei propri aderenti pare essere sempre la solita, i bambini, tanto da volerli portare a sfilare al fianco di trans, gay, lesbiche e bisex, piccoli ed ancora “anime ingenue” a cui  mirano, cercando in tutti i modi di plasmarne la psiche fino  a quella tanto agognata  desessualizzazione .
Già perché la teoria Gender non ambisce che a questo, la negazione di una sessualità biologica per arrivare a  quel percepirsi uomo o donna, secondo  momento, mode  o magari  chi lo sa  anche per un fattore meteorologico.
l'ossessiva ostentazione delle proprie tendenze sessuali, asse portante della cosiddetta 'cultura gay', è denigrante per gli stessi gay. Anche molti omosessuali, infatti, rifiutano sia le parate carnascialesche che l'aggressione alla famiglia naturale dell'ideologia gender, che prevede anche la propaganda omosessualista fin dalle scuole primarie, indottrinamento che con "La buona scuola" ormai è legge .
vogliamo tra l’altro ricordare che se verranno varate le  leggi su diritti e unioni gay, (Ddl Scalfarotto, Fedeli, Cirinnà) diverrà reato avere un’opinione differente sul tema e sarà istituito un vero e proprio psico-reato: Maria Borgia;
 Forza Nuova ribadisce  totale  contrapposizione  verso chi  sta tentando di demolire i valori della  nostra società, garantendo alle famiglie sostegno in questa ardua  battaglia per la difesa dei propri figli e dei diritti di chi vuole vivere nella normalità: Giovanni Cicciarella


Roma 14 agosto –
“Il gender non esiste” suona come il vecchio “la mafia non esiste”
“E’ intollerabile, da siciliano non posso non constatarlo: gli esponenti delle associazioni omosessualiste adottano sempre più linguaggio e metodi che ricordano quelli di cosa nostra “, è diretto l’attacco che il vicesegretario nazionale di FN, e responsabile del movimento in Sicilia, indirizza al mondo LGBT.
” A Ragusa monta l’indignazione per i trans che sfilano con i bambini, il Parlamento approva quella “Buona scuola” che introduce di nascosto la follia gender, le “linee guida” dell’OMS sono ormai venute alla luce, con la loro educazione alla libertà sessuale fin dalla scuola materna, il Ministero per le Pari Opportunità fa girare, già dal 2013, le proprie linee guida per una “strategia nazionale LGBT”, innumerevoli, grazie a queste ultime linee relative alla scuola, sono gli episodi già accaduti di violento e palese indottrinamento dei minori all’insaputa dei genitori, il Parlamento prosegue la sua marcia a tappe forzate per approvare unioni gay, leggi sulla cosiddetta omofobia e i finanziamenti pubblici per, testuale, l’ “Introduzione dell’educazione di genere e della prospettiva di genere nelle attività e nei materiali didattici delle scuole del sistema nazionale di istruzione e nelle università”… e gli esponenti LGBT negano l’esistenza stessa del gender (“il gender non esiste” suona come il vecchio “la mafia non esiste”), gridano all’omofobia quando si organizzano iniziative, sempre più numerose e partecipate e questo li spaventa, per denunciare il tentativo di sovvertire la stessa antropologia e di propagandare lo “stile di vita” omosex o transgender tra i bambini”.
“Chiunque non sia d’accordo con loro è omofobo e deve subire i colpi della lupara mediatica, oltre che minacce e danneggiamenti, come è accaduto all’avvocato Amato che proprio in questi giorni tornerà a relazionare sul tema in tre paesi del palermitano, ma i boss della mafia LGBT – conclude Provenzale – sentono di avere meno cartucce a loro disposizione: il fronte trasversale e popolare del buon senso è ormai sempre più forte, il tempo dell’omertà e del terrore è finito, e Forza Nuova ne è parte integrante”.
Forza Nuova
Ufficio stampa
- See more at: http://www.radiofn.eu/?p=2421#sthash.K2w7jImw.dpuf


Forza nuova di Ragusa contro gli organizzatori del concorso Miss Trans

RAGUSA – Si terrà in un locale di Ragusa il concorso Miss Trans Sicilia, Sardegna e Sud America.
L’evento è in programma per il 16 agosto, ma non mancano le polemiche. 
A far sentire la propria voce è Forza Nuova contraria alla decisione, presa dagli organizzatori, di far sfilare dei bambini con i partecipanti al concorso.
Tutti i dettagli nel servizio di Emiliano Di Rosa trasmesso da VideoMediterraneo 

http://www.videomediterraneo.it/video/servizi_tg/2015_08_13/trans.mp4?_=1

 

04 ago 2015

Con le parole da Dante predette uomini siate non pecore matte!





NOTO: GIACINTO LGBT FESTIVAL .... forse!


Le foto del flop del GIACINTO LGBT FESTIVAL a Noto (SR) che ci fa un pò sorridere !
Lesbiche gay bisex transex e gender di ogni sorta arrivati da tutto il mondo si sono riuniti per far conoscere la loro "cultura omosessuale"; semmai ve ne fosse mai stata una 
.......in 22 forse ne ho contati anche troppi hanno ribadito il loro STOP OMOFOBIA un termine senza contenuto e privo di fondamento almeno in Italia il dato discriminante non esiste essendo uno dei paesi più tolleranti al mondo ( il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, ha rilevato che in più di 3 anni sono pervenute 28 segnalazioni, all’anno, di discriminazione omofoba (solo segnalazioni, non verificate). <<....IL FESTIVAL GIACINTO E' STATO PROPRIO UN FLOP ....

CREDO che qualche merito possa prenderselo anche Forza Nuova per avere spalancato gli occhi ai tanti che hanno preferito andare al mare e boicottare eventi organizzati e finalizzati solo per diffondere una folle ideologia...quella del Gender .... che non appartiene proprio a nessuno e che non permetteremo arrivi mai ai nostri figli ..... pensiamo nel nostro piccolo di aver illuminato le coscienze della gente che ancora crede nei sani valori della famiglia tradizionale ... nessuna intolleranza, lo ribadiamo, ma non sfiori mai il pensiero a questi manipolatori sociali di toccare le nostre famiglie ed i nostri bambini.... perchè non arretreremo>>.



Maria Borgia
Coord. Prov.
FN Ibleo

01 ago 2015

Noto, il Consigliere comunale Giovanni Ferrero di Forza Nuova lascia la maggioranza*

Al momento della sua adesione a Forza Nuova, avvenuta diversi mesi fa, alcuni componenti della maggioranza consiliare ne avevano auspicato l’uscita, ma Giovanni Ferrero soltanto oggi, con una conferenza stampa, è passato all’opposizione, al culmine di una serie di scelte dell’Amministrazione Bonfanti. All’incontro di questa mattina erano presenti, in rappresentanza del Direttivo Regionale, Maria Borgia e Giovanni Cicciarella, ed alcuni militanti ( nella foto con Ferrero e la Borgia, Angelo Iacono ed Enzo Caruso) con i quali partendo dalla scelta del Consigliere Ferrero si è passati attraverso le pieghe della Società attuale e di come Forza Nuova intende proporsi alla gente. “Considerato l’ago della bilancia sempre più spostato a sinistra, con i due Assessori Pd, e la presenza di Amministratori per meri “contentini” politici non posso più proseguire all’interno di questa maggioranza, per una questione di coerenza. Coerenza con la mia adesione a Forza Nuova, e dunque alle idee e ai principi del movimento; fino a questo momento il mio voto in aula è stato sempre dettato da scelte di coscienza, di volta in volta valutate e pesate, senza mai avere e chiedere poltrone; adesso però è il momento di dire basta”. Com’è stata in questi mesi, soprattutto, la convivenza con il Pd che sin da subito ha chiesto che lei si spostasse dall’altro lato dei banchi: “Ero ben consapevole del loro malumore, anche perchè mai celato, e c’è stata una fredda convivenza in maggioranza”. C’è stato qualcosa in particolare che l’ha spinta a questa decisione: “Si, il cambiamento di rotta, la rottura vera e propria è stato il patrocinio dell’Amministrazione Bonfanti alla manifestazione “Giacinto-Nature festival lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e transessuali)” a cui sono assolutamente contrario.


====> continua su:
http://www.srlive.it/noto-il-consigliere-comunale-giovanni-ferrero-di-forza-nuova-lascia-la-maggioranza/

26 lug 2015

Oggetto: Convegno “Immigrazione: lo stato dell'arte” - Forza Nuova presente.

 Si è tenuto presso l’auditorium Pietro Floridia a Modica il Convegno "immigrazione: lo stato dell'arte”, uno degli appuntamenti inerenti all’evento patrocinato dal Comune di Modica “Ti racconto la mia storia”.
Un incontro che ha visto presenti molti relatori e poco pubblico, compresi alcuni immigrati ospiti delle strutture d’accoglienza della Provincia.
Si è spaziato in lungo e in largo nel tema dell’accoglienza, dagli sbarchi alla vera e propria permanenza sul territorio, ma nessun riferimento alle problematiche che il nostro paese soffre sia sul piano economico sia sociale per via di quella che possiamo definire una vera e propria invasione immigratoria, quasi come a descrivere un mondo paradisiaco e non riconducibile al reale.
Dichiara Enzo Caruso militante di Forza Nuova Coord. Ibleo:
Ci è apparso quasi assurdo, ascoltare l’intervento di alcuni medici, operanti presso le strutture di prima accoglienza, i quali definiscono immunizzanti le malattie contagianti dagli immigrati, come a dire se ci prendiamo la tubercolosi c’è da esserne contenti e la scabbia quella poi è roba da poco che passa in un giorno”. Per non parlare del Senatore Ferrara il quale dichiara  in un delirio mistico: “ le chiese cattoliche sono inutili e da abbattere, per far spazio a una comunità globalizzata anche religiosamente”.
In un clima dove accogliere e integrare a qualsiasi costo erano le parole d’ordine, i militanti di Forza Nuova Coordinamento Ibleo sono intervenuti prima all'esterno della struttura con la distribuzione di volantini, ove denunziavano la deriva immigrazionista e il Business dell'accoglienza e poi chiedendo e prendendo la parola proprio durante il convegno. Una domanda su tutte è stata posta ai presenti chiedendo se fosse possibile accogliere milioni di persone quando il nostro paese è attanagliato da una crisi per la quale non riesce a colmare i bisogni degli Italiani, e se tutto ciò non arrechi grave danno economico sociale e culturale. Una domanda cui i paladini dell’accoglienza non hanno saputo rispondere.

25 lug 2015

Ti racconto ... la mia storia ... Noi l'abbiamo raccontata!

Sabato 25/07/2015 Presso Auditorium Pietro Floridia a Modica (RG)  si è tenuto Convegno "immigrazione: lo stato dell'arte".

Di seguito riportiamo la parte finale dell'intervento dei militanti di Forza Nuova Coordinamento Ibleo intervenuti all'evento prima all'esterno della struttura con la distribuzione di volantini, ove si denunziava la deriva immigrazionista e il Business dell'accoglienza, e poi chiedendo e prendendo la parola.


video