15/set/2014

Convenzione fra comune di Modica e IACP.


MODICA – Il comune di Modica ha firmato una convenzione con lo IACP per intervenire economicamente a saldare, fino a 12 mensilità, per sostenere il reddito delle famiglie Modicane morose e residenti nella case popolari.
Un’ azione meritoria che, noi di FN, non temiamo di riconoscere al sindaco Abbate.
Ma allo stesso modo chiediamo al Sindaco di confermare che le famiglie in stato di difficoltà a cui saranno rivolte queste assistenze, siano davvero Modicane ed italiane e non immigrati che saltano tutte le graduatorie e si infilano negli appartamenti costruiti con le tasse ed il sudore della fronte dei cittadini italiani.
Forza Nuova non può allinearsi al pensiero decadente che vede la totale sottovalutazione dei bisogni della nostra gente per favorire un mondialismo bestiale e distruttivo.
Allo stesso modo chiediamo al sindaco di Modica di verificare che nessun contributo di denaro pubblico sia elargito a chi occupa le case popolari senza titolo e con la forza dell'abuso.
Anzi, sull'onda di altre città che stanno modificando i propri regolamenti, si proponga come promotore di modifiche delle norme di assegnazione di case popolari dove venga fatta valere sopratutto la cittadinanza italiana e la lunga permanenza in città, di almeno 10 anni, nei registri demografici.

                                                                         Ufficio Stampa
                                                             Coordinamento Ibleo Forza Nuova

14/set/2014

Immigrazione violenta ora basta!

 Da quando non esiste più il reato di clandestinità e pertanto non si effettuano più quei  ferrei controlli da parte degli organi di polizia,  gli extracomunitari  sono liberi di circolare come turisti nelle nostre cittadine  come rimarcato da una recente dichiarazione  nell’analisi fatta e l’allarme lanciato dal Giudice Salvatore Rizza, sul mensile “Dibattito” il quale asserisce riferendosi al nostro territorio :<<……..È certo, comunque,  tendono ad aumentare pericolosamente gli episodi delinquenziali, indici di comportamenti prevaricanti sempre più soggetti a espandersi. Ne sono un eclatante esempio la presenza, specie nelle ore notturne, di gruppi di ceffi (molti extracomunitari, purtroppo), che imperversano, assolutamente indisturbati, agli angoli delle strade, molto probabilmente dediti allo spaccio di stupefacenti…>> 
La popolazione assiste oramai a continui atti criminosi, non ultimo il ferimento del giovane Modicano scagliato brutalmente contro un’auto che ne ha provocato lesioni al volto ,fatti non nuovi considerato che altri ragazzi sono stati minacciati ed aggrediti  nelle ultime settimane dagli stessi soggetti  di origine Tunisina ,per non parlare dei furti e dei danneggiamenti alle aziende agricole di Donnalucata sempre ad opera  di immigrati ,ma la lista dei crimini sarebbe davvero lunga: i furti di rame ,il grave sequestro degli anziani  a scopo di rapina nelle zone  di campagna dello Sciclitano verosimilmente opera di soggetti stranieri.
Le ragazze autoctone, continua la nota diramata dal movimento forzanovista ibleo, non possono nemmeno sedersi ad un bar del centro senza poter evitare la tensione  della paura generata  da   atteggiamenti offensivi  ed apprezzamenti  di troppo sempre opera di scalmanati extracomunitari  alcune volte sfociate in vere e proprie risse….
Ultima analisi ed ancora più  preoccupante, l'allarme terrorismo lanciato anche dal Ministero  per le nostre zone soggette a continui sbarchi anche autonomi  quindi senza specifici controlli come quello di Sampieri  avvenuto qualche giorno;
continuiamo a dedunciare che anche sul territorio della provincia Iblea qualcosa si muove nella psicologia deviata di  fanatici islamici  a dimostrazione di ciò gli atti vandalici anti-cristiani avvenuti a Modica nella casa di accoglienza per minori immigrati dove la statuina del Cristo è stato decapitata.
Conclude la nota a firma di Maria Borgia, portavoce di FN Scicli: la nostra  potrebbero  apparire ai più come  una premonizione apocalittica,  ma i fatti  purtroppo ci danno  ogni giorno ragione, le nostre supposizioni   meritano di essere comunque vagliate se  non vogliamo ritrovarci a piangere l’irreparabile
Ancora una volta siamo a ribadire la nostra ferma convinzione che l'attuale flusso migratorio vada bloccato sulle coste africane, dichiara Gianni Cicciarella, coordinatore prov. Di FN Ragusa, e che il problema delinquenziale possa esser risolto grazie all'utilizzo delle forze dell'ordine attualmente impegnate a fronteggiare l'emergenza sbarchi.




 
Modica 14 Settembre 2014                                          Ufficio stampa
                                                                                    Coordinamento Ibleo Forza Nuova

13/set/2014

Integrazione e Rispetto Religioso

In relazione all’episodio  avvenuto nella Comunità alloggio per minori immigrati di Modica, ove sono ospitati circa 11 ragazzi provenienti da paesi islamici,  che da quanto riportato dalla stampa e documentato da foto abbiano verosimilmente compiuto  atti vandalici contro la statua raffigurante il Sacro Cuore di Gesù,  decapitandola,
riteniamo che sia impossibile  tacere davanti all’ennesimo atto anti-cristiano, quest'ultimo un fenomeno  che ha varcato i confini e si sta diffondendo con  continuata recrudescenza in tutto il paese
<> Gianni Cicciarella Coordinatore Provinciale FN
In un recente intervento Roberto Fiore Leader del movimento nazionalista ha espresso apprezzamento per il coraggioso intervento pubblico del Vescovo di Imola (con una lettera su "Il Nuovo Diario Messaggero" in cui invita i musulmani a condannare le crudeltà o ad andare via dall'Italia "perché nessuno vuole avere nemici in casa"; ciò appare  importante ed è forse il primo segnale, proveniente dai vertici della Chiesa, di vera reattività" , in realtà, quanto affermato da Mons. Ghirelli - ha proseguito Fiore - si basa anche su un concetto espresso dalle pur deboli leggi Europee, oltre che dal buon senso: se un cittadino straniero, anche comunitario, si rivela una potenziale minaccia per l' ordine pubblico deve essere espulso dalla nazione in cui si trova".
"E' il momento di bloccare tutti gli arrivi dal Nord Africa - conclude il leader di FN - in gran parte musulmani, togliere la cittadinanza agli italiani che hanno servito un esercito nemico (Isis) e di espellere immediatamente tutti quelli  che, pur risiedendo e lavorando in Italia, non rifiutino apertamente la mentalità degli stupratori e dei tagliatori di teste”.

La condanna per il grave episodio che speriamo resti isolato nella nostra comunità non deve essere  sottaciuto per   far riflettere e capire che quasi certamente i metodi rieducativi applicati e la volontà di accoglienza amorevole non trova riscontro nel fanatismo islamico che insito  non lascia alcun spazio ad aperture culturale e religiose ,altrettanto deplorevole l’atteggiamento dei Responsabili educatori della struttura che non hanno immediatamente denunciato ne ripristinato la statua del Cristo . 

Modica 13 Settembre 2014                                     Ufficio Stampa
                                                                            Coordinamento Ibleo Forza Nuova

Atti di vandalismo ANTI CRISTIANI ... Modica non è esclusa


modica, statuetta  cristo decapitataProprio in questi giorni non abbiamo potuto fare a meno di notare  il grave episodio avvenuto in un centro di accoglienza per immigrati e precisamente una casa alloggio per minori di Modica  dove vivono da qualche tempo ragazzi di età compresa tra i 15\18anni provenienti dalle zone calde dell’Africa da dove sono sfuggiti a morte certa e fame accolti amorevolmente nei programmi di integrazione ed aiuto da operatori del settore socio assistenziale  la statua del Cristo era  decapitata forse  segno di disprezzo verso la religiosità cristiana o solo una bravata di quei giovani …. nessuno ha però provveduto a segnalare o a ripristinare , atti  di sacrilegi che purtroppo dilagano ,eppure in Italia ci curiamo tanto di non ledere la sensibilità delle altre religioni gridando come si è fatto in molte scuole all’articolo 311 del Tu 297 del ’94 che vieta pratiche religiose in orari scolastici che abbiano effetti discriminanti»

Suscita una certa impressione e preoccupazione  notare che l’ondata  del vandalismo anti-cristiano  che prima ha colpito la Francia e molte città d’Italia  stia interessando anche la nostra comunità,  sicuramente per la grande presenza numerica di immigrati di origine islamica.


-----> continua in
http://www.laspia.it/modica-atti-vandalismo-anti-cristiani/

02/set/2014

Scicli A rischio la salute dei cittadini? Forza Nuova e Rivoluziona Scicli chiedono chiarimenti

http://www.novetv.com/wordpress/wp-content/uploads/2014/09/forza-nuova.jpgIl Movimento Rivoluziona Scicli e Forza Nuova apprende che vi sono gravissime responsabilità  sulla conduzione dello smaltimento dei rifiuti, non solo per la parte che riguarda la  ditta Busso che detiene la convenzione per la raccolta ed il conferimento in discarica  ma anche  da omessi controlli alla stessa da parte dell’ufficio comunale Servizi all’ecologia.
Sappiamo che – scrivono in un documento i responsabili del Movimento Cittadino Rivoluziona Scicli\ Coordinamento Provinciale Forza Nuoval’Inquinamento del suolo cambia la composizione del terreno e crea un ambiente terreno patogeno, che porta alla diffusione di malattie  come il cancro, leucemie ed anemie
se nel terreno vi è contaminazione da piombo è stato dimostrato che potrebbe  causare problemi di sviluppo del cervello e neuromuscolare dei bambini
l’inquinamento del suolo è strettamente legato  all’inquinamento dell’acqua , perché quando il terreno è contaminato, provoca il rilascio in acque superficiali e sotterranee, che provocano una contaminazione dell’acqua potabile e un focolaio di malattie trasmesse dalla stessa ,chiaramente la presenza  di liquami che si  può mescolare con terreno attraverso la pioggia possono infiltrarsi nel sistema idrico ed arrivare a noi  attraverso l’acqua che beviamo  e con cui ci laviamo creando anche malattie dermatologiche .
<<… questa vicenda  - si legge infine nella nota stampa congiunta – non e’ altro che l’ennesima prova, se ce ne fosse stato bisogno di averla, che sia l’attuale classe politica-amministrativa che gli organi governativi hanno interessi differenti da quello che rincorre un movimento come quello forzanovista  che antepone a qualsiasi altro interesse quello della salvaguardia della natura e dell’ambiente, elemento principe in cui ogni essere vivente sviluppa la propria esistenza !>>.
 Per tale motivo, come esponenti politici e voce libera dei cittadini chiediamo l’intervento della Procura della Repubblica di Ragusa e della Prefettura  affinchè  si faccia  immediata chiarezza sulla vicenda nonché l’intervento della  Commissione Provinciale Territorio ed Ambiente al fine di accertare eventuali rischi per la salute dei cittadini Sciclitani

17/ago/2014

Fornace Penna: "Azione Antifa"

La stupidità umana e l'infamia scorrono lungo i binari del tempo da quando l'uomo ha fatto la propria comparsa in questo mondo. A ferragosto i villeggianti ed i turisti accorsi da ogni dove per ammirare le bellezze delle coste iblee ed in particolare la celebre “Fornace Penna” di punta Pisciotto, celebre grazie alla serie televisiva del “Commissario Montalbano” hanno potuto constatare con i propri occhi quanto sia veritiera l'affermazione di cui sopra. Le azioni celeberrime di certuni e di coloro che han ispirato si rincorrono nel tempo e nella memoria, così come un vecchio detto insegna: “Si sapia pe leggi antica ca nessuna pianta rara capitau mu faci fica se non era na ficara. “